img-post aggiornamento-magento

E-commerce

Magento 2.4.5: cosa cambia nell’ultima release?

Le principali novità dell’upgrade 2.4.5 di Magento Open Source: una release da 290 correzioni e miglioramenti

Adobe ha recentemente rilasciato l’ultima versione di Magento Open Source, la nota piattaforma di e-commerce in continua crescita.

Ecco le principali novità della nuovissima release di Magento 2, che promette miglioramenti dal punto di vista delle prestazioni, della sicurezza e dell’experience degli utenti.

Come annunciato dall’Adobe Commerce DevDocs ufficiale, la release Magento 2.4.5 include più di 290 correzioni e miglioramenti che costituiscono un’opportunità di crescita per tutti i business che già fanno affidamento su questa tecnologia per le loro vendite online e che decideranno di procedere all’upgrade della piattaforma di e-commerce.

La release Magento 2.4.5 in pillole

  • + 290 miglioramenti e problemi di qualità risolti
  • + 20 correzioni e miglioramenti della sicurezza
  • Prestazioni potenziate: throughput degli ordini 3 volte superiore
  • Supporto per Composer 2.2TinyMCE 5.10.2jQueryUI 1.13.1
  • Compatibilità con Page Builder v.1.7.2PWA Studio v.12.5.x
  • Miglioramenti di GraphQL
  • Apple Paydisponibile per tutti i negozi
  • Modulo Google Tag integrato per l’aggiornamento a Google Analytics 4

Magento 2.4.5: tutti i miglioramenti

Per gli utilizzatori di Magento le novità da scoprire nell’ultima versione di Adobe Commerce sono numerose e interessano tanto il potenziamento delle diverse funzionalità, quanto la correzione di bug qualitativi. Ecco le novità più importanti messe in luce dalle guide ufficiali di Adobe Commerce nelle note di rilascio.

Sicurezza

Con più di 20 correzioni e potenziamenti, la versione 2.4.5 di Magento si annuncia un rilascio importante dal punto di vista della sicurezza. Ecco come la nuova versione migliora i livelli di protezione dei negozi virtuali:

  • Google reCAPTCHA aggiunto ai form di “condivisione wish list”, “creazione nuovo account” e “gift card”.
  • aggiunta di risorse ACL all’inventario.
  • rafforzamento della sicurezza del template Inventario.
  • MaliciousCode aggiornato a HTMLPurifier.

Qualità della piattaforma

Con la versione Magento 2.4.5, Adobe ha lavorato su diversi miglioramenti per dotare gli sviluppatori di una piattaforma potenziata, che ora si avvale di:

  • supporto per Composer 2.2, TincMCE 5.10.2 e jQuery 1.13.1.
  • aggiornamento dello schema di integrazione DHL da v6.0 a v6.2.
  • aggiornamento di tutte le librerie Js obsolete all’ultima versione in Magento 2.4.5.
  • aggiornamento di venti dipendenze del compositore all’ultima versione.

Prestazioni di GraphQL

La release Magento 2.4.5 offre numerosi miglioramenti anche nelle prestazioni di GraphQL  a vantaggio degli sviluppatori. 

  • Ricostruzione più rapida dello schema GraphQL della vetrina unificata al momento della distribuzione (del deployment?).
  • Capacità dell’API GraphQL di utilizzare la data/ora di scadenza del token di autorizzazione.
  • Possibilità di disabilitare completamente i cookie di sessione per tutte le operazioni di GraphQL.
  • L’utilizzo della sessione è stato rimosso dall’intestazione http.

Pagamenti

Con Magento 2.4.5, il team Adobe Commerce ha aggiunto Apple Pay tra le opzioni di pagamento, oltre ad aver effettuato alcune modifiche alle opzioni di pagamento PayPal e Braintree. In particolare, le migliorie nelle funzionalità di pagamento sono le seguenti:

  • Apple Pay è ora disponibile per tutti gli shop.
  • L’opzione di Pay Later di PayPal è ora disponibile per i negozi di Italiae Spagna.
  • L’admin dello store ora può visualizzare la preview dei pulsanti PayPal Carta di creditoe Pay Later nel back-end.
  • Rimossa la protezione antifrode di Braintree KNUNT dal codice di Magento 2.4.5.
  • Per i pagamenti Braintree è stata aggiunta l’opzione “Richiedi sempre 3DS”.

PWA Studio

  • PWA Studio (cos’è?) v.12.5.x è ora completamente compatibile con la versione Magento 2.4.5.
  • La vetrina di PWA Studio raccoglie il comportamento del cliente per i servizi di web analysis tramite eventi.
  • L’amministratore dello store può impostare un servizio come Google Tag Manager dall’admin.

Magento 2.4.5: i problemi risolti

L’upgrade risolve oltre un centinaio di problemi segnalati nelle versioni precedenti. Di seguito i principali bug che nella nuova versione non si ripresenteranno:

  • La modifica dell’URL di amministrazione non genera più un’eccezione.
  • Risolti problemi relativi alla disconnessione da Adobe Stock.
  • Il totale del carrello per un prodotto in bundle viene calcolato correttamente quando viene applicata la regola di sottoselezione del prodotto.
  • Risolti gli errori DOM relativi al popup di ricerca dell’indirizzo nella fase di fatturazione del processo di checkout.
  • Ora un unico accesso permette più visualizzazioni del negozio per gli acquirenti con condivisione globale dell’account.
  • Risolti problemi nel rapporto Registro Azioni dell’amministratore.
  • Un prezzo corretto per i prodotti configurabili viene visualizzato sulla pagina del prodotto dopo averne modificato la quantità.
  • Le e-mail di sistema funzionano perfettamente con gli indirizzi e-mail contenenti “.-“.
  • L’errore viene visualizzato nella pagina di spedizione quando il cliente inserisce un’e-mail non valida.
  • Risolti problemi relativi al logo nelle pagine di ordini di stampa/fattura/note di credito della vetrina.
  • L’amministratore ora può impostare la dimensione della sessione su 0 dal back-end, che non disconnette più l’amministratore.
  • L’amministratore ora può tradurre il titolo della casella di controllo “Mostra password” su varie pagine.
  • Le immagini sulle pagine dei prodotti ora vengono visualizzate perfettamente senza sfarfallio.
  • Corretto il funzionamento dell’URL di annullamento dell’iscrizione nella newsletter e-mail.
  • Il nome del cliente viene visualizzato correttamente per gli ordini effettuati dai clienti ospiti con PayPal.
  • Il filtraggio dei prodotti per colore nella navigazione a strati ora funziona perfettamente.
  • L’importo di spedizione della tariffa tabella non viene più calcolato per i prodotti virtuali.
  • I nomi lunghi nella griglia del prodotto sono a capo automatico.

Approfondimenti

Per gli sviluppatori e tutti i conoscitori di Magento, molte più informazioni sono disponibili nelle note di rilascio ufficiali di Adobe, reperibili qui:

Conviene fare l’upgrade a Magento 2.4.5?

Passare alla versione aggiornata 2.4.5 apporta diversi miglioramenti agli e-shop in Magento 2, ed è quindi un’ottima opportunità per tutti i proprietari di negozi di e-commerce. La promessa di Adobe è un potenziamento delle prestazioni della piattaforma in termini qualitativi, di sicurezza, di memorizzazione nella cache, di pagamenti e altro ancora. 

Tuttavia il passaggio da una versione alla successiva non è sempre immediato e indolore, e questo dipende principalmente da tutti gli elementi esterni a Magento presenti nel codice del sito web, che potrebbero presentare incompatibilità con la nuova release.

Da anni il team e-commerce di Fabrico sviluppa e gestisce con successo shop online utilizzando la piattaforma open source Magento. I nostri sviluppatori sono esperti conoscitori e appassionati di questa tecnologia. 

Scopri i consigli del team e-commerce di Fabrico su come effettuare l’upgrade a Magento 2.4.5 sul blog della community di Magentiamo

Sei uno sviluppatore Magento? Lavora con noi

Desideri valutare con i nostri esperti il passaggio alla nuova versione di Magento? Contattaci